Responsabilità del medico (o della struttura sanitaria) per omessa diagnosi di malformazioni del feto

In tema di responsabilita' del medico (o della struttura sanitaria) per omessa diagnosi di malformazioni del feto e conseguente nascita indesiderata, i genitori hanno diritto anche al risarcimento del danno economico consistito nelle spese di mantenimento della persona nata con malformazioni. Trattandosi di inadempimento contrattuale, infatti, il danno al cui risarcimento il debitore e' tenuto e' anche il danno economico che sia conseguenza immediata e diretta dell'inadempimento in termini di causalita' adeguata, quale il danno consistito nelle ulteriori spese di mantenimento della persona nata con malformazioni, pari al differenziale tra la spesa necessaria per il mantenimento di un figlio sano e la spesa per il mantenimento di un figlio affetto da gravi patologie (Cass. 4 gennaio 2010 n. 13). Corte di Cassazione, Sezione 3 civile, Sentenza 5 giugno 2012, n. 8984)

Obbligatorietà dell’assicurazione professionale ed Intramoenia allargata

L’obbligatorietà della Polizza professionale medica, introdotta con d.l. 138/2011,  è stata rinviata al 13 agosto 2013, grazie ad un emendamento inserito in extremis nel ddl di conversione del decreto legge che proroga i termini dell’intramoenia allargata (dl 28 giugno 2012, n. 89, recante proroga di termini in materia sanitaria). Per il resto, il ddl (ac 5323) ha prorogato dal 31 ottobre al 31 dicembre 2012 l’intramoenia allargata, cioè la possibilità per i medici dipendenti del Servizio sanitario nazionale di utilizzare, in via straordinaria, il proprio studio per l’esercizio della propria attività libero-professionale.